Aspetti e caratteristiche del mouse da gioco

Forse non tutti lo sanno ma i gamer certamente sì: il mouse da gioco è molto diverso da quello da lavoro. Quest’ultimo è essenziale, quasi minimalista e spartano nelle forme e nelle dotazioni mentre quello da gioco è ricco di tasti in grado di rispondere alle esigenze del gioco e del giocatore.

Confrontando le immagini di queste due tipologie di mouse, la differenza balza agli occhi subito in modo evidente: pulsanti e pulsantini disposti sui mouse da game dimostrano le potenzialità proprie di questi mouse rispetto a quelli da lavoro.

C’è da perdersi comunque se seguiamo tutte le tipologie presenti in commercio e allora per evitare tanta confusione il consiglio è di andare a leggere questo sito mousedagioco così da avere tutte le indicazioni utili a capire come e cosa scegliere e anche quanto spendere. Perché anche il budget è un elemento da prendere in considerazione anche se non al primo posto.

E allora secondo voi quali sono i tre elementi più importanti da considerare per scegliere un mouse da gioco ideale?  Il controllo, i sensori e i DPI.

Anzitutto la possibilità di gestire il controllo del mouse. Averne uno che non fa quello che occorre, non ci serve; per un giocatore il controllo, infatti, è determinante per garantirsi prestazioni all’altezza ed avere precisione e sensibilità nei movimenti. .

E con che cosa si può realizzare questo controllo? Tramite i sensori presenti nel mouse e che possono utilizzare due tecnologie, laser o ottica.


Volete conoscere le differenze fra le due tecnologie? Ecco in sintesi.

Tecnologia laser: permette di leggere più DPI, consente il movimento su qualsiasi superficie anche riflettente e lucida, presenta spesso problemi di accelerazione.

Tecnologia ottica: permette di leggere meno DPI, riesce a muoversi bene su superfici opache ma non lucide e/o riflettenti, usa tecniche di interpolazione ma per questo può far registrare qualche problema.

E poi non dimenticate di verificare i DPI, (dots per inch) quel numero che indica la velocità e la precisione con sui si muove il cursore sullo schermo un numero variabile da 10 fino ad oltre 300.