Comprare una scrivania per pc: non una questione estetica ma principalmente funzionale

Sembra una scelta da affidare solo all’estetica sia che si tratti di un prodotto da acquistare per la nostra personale postazione di lavoro domestica, sia si tratti di un acquisto da parte del nostro datore di lavoro. Invece è una decisione frutto di una scelta complessa sia per gli innumerevoli fattori da considerare, sia per la vasta scelta di prodotti presenti sul mercato.

Acquistare una scrivania per pc non è dunque il risultato di una scelta estetica e in funzione del trend modaiolo in fatto di arredamento; anzi possiamo proprio considerare il fattore estetico come del tutto secondario rispetto a quello della funzionalità ed ergonomia.

 

Quindi come procedere all’acquisto di questa scrivania un po’ particolare? Se vogliamo avere indicazioni e suggerimenti utili a muoversi con consapevolezza nel mare magnum delle offerte, vi suggeriamo di leggere questo sito https://scrivaniapc.it/ che vi riporta le linee guida e le caratteristiche di una scrivania per pc aiutandovi a scegliere bene.

 

Siete curiosi di conoscere le indicazioni per un acquisto ragionato? E allora ricordate queste macro-categorie: dimensioni, struttura e materiali.

Le dimensioni sono il primo elemento da tenere in massima considerazione: variano da 120 a 180/200 centimetri e quindi devono rendere il piano di lavoro comodo per i nostri movimenti e per gli oggetti di lavoro che sono raccolti su questo piano cioè monitor, tastiera, mouse, stampante e le parti che vanno sotto il piano di lavoro come il cassetto estraibile per alloggiare la tastiera, il ripiano per la cache e una cassettiera, oltre ad un ripiano per gli accessori che usate per lavorare. Tutti in legno tradizionale o in metallo e vetro per le scrivanie top

A questo aggiungiamo l’altezza da terra che per una scrivania da pc varia da 74 a 80 centimetri secondo uno standard generalizzato. Le scelte delle dimensioni delle postazioni di lavoro vanno fatte invece considerando le “dimensioni” dell’utilizzatore;  è quindi preferibile una scrivania regolabile in altezza e fornita di rotelle per permetterne lo spostamento ad esempio per facilitare la pulizia del posto di lavoro.