Differenze e confronto tra uno scaldabagno elettrico e uno a gas

Sebbene solitamente tendiamo a “fare di tutta un’erba un fascio” ci sono numerosi tipi di scaldabagno. Ogni modello possiede delle caratteristiche diverse, così come ha una maniera differente di funzionare. In questo breve articolo vogliamo chiarire le differenze tra le due principali tipologie di scaldabagno: quelli elettrici e quelli a gas. Per ulteriori delucidazioni in merito si consiglia di prendere visione della guida all’acquisto ufficiale.

      Gli scaldabagni elettrici sono dotati di un serbatoio dove è presente l’acqua. Questa raggiunge una temperatura che oscilla tra i 35 e i 70 gradi centigradi, e la mantiene costantemente. Questo tipo di scaldabagno è caratterizzato dal noto sistema Joule, che ha un funzionamento elementare. La serpentina del boiler, a sua volta alimentata dalla corrente elettrica, genera calore. L’acqua presente nello stesso serbatoio quindi si scalda e si mantiene bollente. Grazie a un termostato possiamo impostare la temperatura che più desideriamo, per evitare che l’acqua sia eccessivamente calda o troppo fredda.

      Quelli a gas sfruttano come carburante l’energia prodotta dalla combustione di un gas (GPL o metano). Il funzionamento è abbastanza semplice: quando apriamo il rubinetto dell’acqua questa – prima di fuoriuscire dal beccuccio – viene sottoposta a uno speciale trattamento. Tramite il processo di decompressione anche altre valvole vengono aperte, causando l’apparizione di una grande quantità di gas negli ugelli. Da qui lo stesso arriva fino alla fiamma pilota – che tendenzialmente è sempre accesa – e provvede a scaldare l’acqua che vi passa vicino. Tutto ciò avviene in pochi istanti, e in maniera molto semplice. Ci sono anche degli scaldabagni a gas definiti “a condensazione”. In questo caso si sfrutta anche una buona parte del vapore acque condensato presente nei fumi di scarico per riscaldare l’acqua. A loro volta questi scaldabagni si dividono in istantanei e ad accumulo.

Oltre queste due tipologie, che sono comunque le più diffuse, citiamo altri due tipi di scaldabagno. Sebbene siano funzionali, non godono della stessa notorietà e diffusione di quelli prima citati. Questi sono:

      Lo scaldabagno a camera stagna;

      Lo scaldabagno a camera aperta;

      Lo scaldabagno a pompa di calore;

      Lo scaldabagno a legna.