Lavastoviglie portatili – Quali sono quelle giuste per la vostra casa?

Ci sono molte ragioni diverse per scegliere una lavastoviglie portatile rispetto a una più permanente. Naturalmente la differenza maggiore tra una lavastoviglie portatile da tavolo o da banco e una sottobanco è il numero di piatti che possono essere lavati. Una lavastoviglie portatile da banco più grande può pulire solo un numero limitato di piatti in una sola volta. Per molte persone il compromesso vale la pena, perché hanno più spazio. Inoltre, al loro interno sono presenti di solito anche più ripiani, così da poter organizzare lo spazio al suo interno in modo migliore. Si tratta senza ombra di dubbio, di lavastoviglie che sono molto belle da usare, oltre ad essere anche pratiche, maneggevoli, facili da usare e molto comode in linea di massima, ma i modelli migliori saranno anche molto facili da pulire. A prescindere dal modello che deciderete di acquistare, oltre che dall’età del vostro elettrodomestico, vale a dire quanto di fatto la vostra lavastoviglie è recente oppure già un po’ datata, c’è da dire che comunque i risultati che questo particolare tipo di macchina permette sono comunque sempre molto efficienti, ottimi e mai approssimativi.

Un’altra differenza è che con una lavastoviglie da banco non ci si limita a un solo tipo di superficie. Una lavastoviglie posizionata sotto il bancone non è limitata dalle dimensioni del bancone e può essere installata su quasi tutte le superfici. I modelli portatili possono essere installati solo su un bancone, invece, o a volte su un piedistallo, o anche su un tavolo. Potrebbe essere necessario spostarli un po’. Una lavastoviglie verticale questo non può farlo. Inoltre, con un modello di lavastoviglie posizionato sotto il bancone non è possibile lavare tutti i piatti in una volta sola. Questa può essere infatti una grande perdita di tempo.

Alcune lavastoviglie da banco sono dotate di un ciclo integrato che utilizza un detergente per lavare le stoviglie il più velocemente possibile. Queste unità possono richiedere più acqua rispetto ai modelli più piccoli che vengono collocati sotto il bancone. Tuttavia, occuperanno un po’ meno spazio e ci saranno meno possibilità di doverle spostare o di pulire le stoviglie dopo l’uso. Se state cercando un’unità compatta che sia facile da trasportare, potreste voler guardare invece ai modelli integrati. Se avete bisogno di una capacità maggiore, ma non fate caso all’acqua rimasta in più, allora scegliete uno dei modelli da posizionare sotto il bancone. Tenete solo a mente che quando state pulendo le stoviglie più grandi in una lavastoviglie sotto il bancone, ci possono essere momenti in cui avrete bisogno di aggiungere un po’ d’acqua al lavaggio.

Per approfondimenti consigliamo caldamente di visitare il sito internet che segue qui sceltalavastoviglie.it