Passeggini gemellari: scelta complessa

L’acquisto di un passeggino per gemelli richiede attenzione a molte caratteristiche che rappresentano non solo una scelta dettata dal gusto personale ma da ben altri indicatori di cui vedremo i principali.

Basta d’altronde osservare una mamma o una coppia di genitori intenti a spingere un passeggino gemellare per avere l’idea dei molti elementi cui fare attenzione per evitare acquisti sbagliati.

Il consiglio soprattutto per coppie alla prima esperienza genitoriale, è d’informarsi e un sito in grado di dare risposte e indicazioni utili è  passegginipergemelli

Dicevamo che un acquisto di questo tipo richiede una serie di considerazioni che vanno dalla certezza della qualità, garantita da un prodotto di marca come ad esempio Peg Perego, Inglesina, Chicco, Cam e tante altre marche famose,  alla ricerca di una garanzia di praticità e confort, di sicurezza e maneggevolezza, di resistenza all’usura e facilità di manutenzione.

Il passeggino gemellare va pensato valutando cosa richiede quando è in azione cioè quando porterete a spasso i vostri piccini.

L’ingombro è il primo pensiero, non solo per lo spazio necessario per poterlo manovrare senza problemi ma anche per il volume che una volta chiuso, occuperà all’interno della vostra auto; considerate anche il peso perché a quello del passeggino si dovrà aggiungere quello dei piccini e degli accessori che riterrete utili avere con voi nelle uscite. Dunque valutate bene anche chi dovrà farsene carico.

 

Sempre a proposito di ingombro, dovrete decidere anche se vi conviene la tipologia di passeggino “affiancato” o quella “in linea” perché questa scelta ricadrà anche sull’aspetto psicologico che affronterete con i piccini; nel primo caso potranno vedere senza problemi il mondo attorno a loro, nel secondo invece quello seduto dietro, avrà la visuale penalizzata e questo potrebbe creare ansia o problemi di rapporto fra i piccini.

 

Altro elemento cui fare attenzione è la sicurezza verificando quali ruote sono montate: piccole, strette e pivottanti sono adatte alla città; grandi, scanalate vanno per terreni accidentati. E sempre parlando di ruote da controllare il tipo di sistema frenante, se con un pulsante su tutte le ruote o con una leva collegata ad ogni ruota.